Metodo e territorio

Una storia che dura da secoli, quella del Franciacorta: un unico termine che definisce il territorio, il metodo e il vino. Gli attuali confini, compresi tra Bergamo e Brescia, coincidono con quelli del contado di età viscontea ripresi e poi confermati anche dalla Serenissima nel XV secolo e già nel XVI secolo questa zona è nota per i suoi vigneti che beneficiano del particolare clima mite del vicino lago d’iseo.
Il termine Franciacorta ci ricorda le corti franche e quando, dopo l’arrivo dei monaci cluniacensi, il territorio godette di libero scambio nel commercio (curtes francae). Oggi la Franciacorta è un patrimonio culturale e naturale carico di fascino e di attrattività.
Un territorio da scoprire, assaporare e respirare.