“Viticoltura Biologica” significa non alterare la vita della vite nella campagna, operando solo con sostanze che si trovano in natura o tratte da processi semplici.

Abrami_28Lo facciamo attraverso quattro semplici passi:
Prevenzione: garantendo la biodiversità, la vite puo’ crescere in un suolo ricco di vita costruendo una maggiore resistenza alle malattie. Lasciando crescere l’erba tra i filari si sviluppa un microclima che permette a molte specie di insetti di constrastare la proliferazione dei parassiti.
Nutrimento: Con l’ausilio di batteri benefici, la vite può nutrirsi in modo naturale delle sostanze minerali presenti nel suolo.
Difesa: I trattamenti contro i parassiti vengono effettuati solo con zolfo e rame nelle loro composizioni più semplici; contro insetti nocivi si utilizzano esclusivamente derivati naturali da piante o batteri.
Catena del freddo: Lavorando in cantina con temperature rigorosamente basse, si assicura un controllo piu’ attento dell’evoluzione del vino e del mosto, eliminando l’utilizzo di prodotti chimici.
Adattarsi all’orologio della natura costa fatica e numerosi interventi sul campo, ma permette di portare alla luce un vino frutto della terra e della passione vera.